Campogialli.com


Vai ai contenuti

Ciao Luciano

Calcio a 5

Un saluto a Luciano, che resterà sempre nei nostri cuori e che rimarrà sempre il MISTER...

Una partita particolare
Il ricordo di Luciano

Un mercoledì sera invernale...freddo cane, che punge la faccia e le mani... ci troviamo come sempre a San Giustino per andare a giocare una delle partite più importanti del torneo. Per la prima volta in due anni il Campogialli non è al primo posto e gioca in trasferta dei secondi in classifica, con i quali è a pari merito.
Lucianino come ogni volta è in ritardo. Hanno detto che Massimo non viene perchè c'è il Milan che gioca in Champions. Invece...ecco i fratelli Parigi... Sapevo che Lucio avrebbe convinto il fratello, come ha sempre fatto, che gli avrebbe fatto preferire una gelata in un campetto di Arezzo invece del calduccio casalingo ed una poltrona soffice a vedere l'amato Milan.
Il campo è "Occhi verdi", quello di Ciccio Graziani, accanto allo stadio di Arezzo (dove poco più di 10 anni prima avevamo vinto insieme la Coppa Chimera con la Traiana). L'avversario è "Amici si e no", con la temibile punta che ha segnato quasi 200 gol in 2 stagioni. Sembra quasi una leggenda metropolitana.
La partita è tiratissima, Massimo marca bene il bomber avversario, Nico Salla fa il fenomeno e segna un gol spettacolare con un pallonetto dopo aver scartato praticamente tutti gli avversari, segnano anche Pippo e Sandrino, il "Casa" para anche gli spilli, come sempre, il Tella si fa male, siamo in difficoltà...
L'arbitro è in confidenza con gli avversari e si vede... si innervosisce Sandrino, poi Massimo, io sbraito un paio di volte dalla panchina contro il direttore di gara e Luciano mi dice: "Stai tranquillo, la rabbia mettila quando entri"... Manca meno di un minuto alla fine della partita e siamo 5-5. C'è una punizione dal limite dell'area e tutta la rabbia la scarico su quel pallone, come mi aveva detto il mister... gol, la sfera gonfia la rete.... partita praticamente finita... c'è solo il tempo dell'ultimo contropiede con il Salla che fa pure il tunnel al portiere: vittoria 7-5!
Doccia e poi a mangiare la pizza... Sandrino verrà a "bere una coca e basta", ma poi lo sappiamo che si fermerà a cena.
Dico a Luciano: "Anche questa volta ti ho salvato la panchina...eh?".... Risate... "Questa volta si, Leo, davvero"...
Le nostre serate erano così... divertimento tra amici, sfottò e risate... come il famoso schema dei "tempi morti", che il Casini metteva in atto quando entrava Luciano lanciandogli palloni forti e impossibili in profondità e urlando: "Corri..... è lo schema che volevi te"....
Mi piace anche ricordare l'ultima partita giocata quest'anno, proprio il giorno del compleanno di Luciano, che infatti portò lo spumante...
Il Campogialli dei record di mister Luciano Parigi ha vinto due campionati in due anni: 36 vittorie, 4 pareggi, 2 sole sconfitte. 263 gol fatti 113 subiti.
GRAZIE DI TUTTO, LUCIANO!


Torna ai contenuti | Torna al menu