Campogialli.com


Vai ai contenuti

Storia del paese

Campogialli news

A 20 km. da Arezzo ed a15 km. dal Casello Valdarno, annidato nelle verdi colline dell'altopiano valdarnese, Campogialli è un piccolo paese di origine medioevale di cui sono ancora evidenti vestigia nel nucleo urbano storico in parte restaurato.

Appartenuto alla famiglia fiorentina dei Pazzi del ramo valdarnese che militavano contro la repubblica di Firenze, secondo Giovanni Villani, il 29 Aprile 1344 un gruppo di aggressori composto da abitanti di Castelfranco, di valdarnese avventurieri e di fuggiaschi aretini, dopo aver corrotto col denaro il custode di una delle porte del castello, irruppero dentro notte tempo, uccisero tutti non risparmiando donne, vecchi e bambini e incendiarono il castello con tutte le abitazioni. Pare anche che fra gli uccisi ci fossero alcuni dei più famosi membri della famiglia Pazzi.

Secondo Scipione Ammirato, invece, sembra che il Castello di Campogialli il 3 maggio del 1344 si consegnasse spontaneamente alla repubblica di Firenze per trovarci protezione e tranquillità dai soprusi della famiglia dei Pazzi. Dopo ciò il Castello riposo nella pace dei suoi campi rivelandosi di grande efficacia la protezione della Repubblica Fiorentina.
Oggi, qualunque delle due ipotesi sia stata vera, Campogialli è un piccolo centro residenziale che ha nel tranquillo ritmo della vita e nel silenzio i suoi maggiori pregi.


Torna ai contenuti | Torna al menu